domenica 5 giugno 2011

Il papero è tornato, da solo, ma sempre un papero è :)


Dopo molta assenza torno in punta di piedi nel blog, in una parte della mia vita che ormai mi aveva coinvolto tantissimo e mi ha fatto conoscere tante belle persone :).. sono rimasto assente per riflettere, per staccare dal mondo e trovare la forza di superare una situazione che mi faceva stare male.. 
Lo so, sono un romantico e sogno principi e principesse, fiabe lette in un libro, passioni travolgenti che scorrono alla televisione.. Sogno tanto e spesso poi mi ritrovo a svegliarmi di colpo tutto affananto e a rendermi conto che era un sogno. Ma non era un sogno, era reale come il profumo della torta appena sfornata, come l'odore della pioggia che bagna la terra nel caldo giugno.. una realtà che mi ha coccolato e cullato e dato i trampolini per saltare così in alto da toccare le rondini, per vedere la primavera arrivare con loro.. Ma la natura crea una cosa ben sapendo che avrà una scadenza naturale.. Mi ha creato un morbido abbraccio entro cui stare, un caldo vento a cui abbandonarmi, una brillante stella a cui affacciarmi la notte dalla finestra.. e io a pieni polmoni ho inspirato tutto cercando di tenere dentro tutto e nn lasciar scappare nulla. Poi un giorno mi sono affacciato alla finestra per vedere quella stella e le nuvole l'avevano coperta... ho buttato fuori tutta l'aria inspirata per togliere le nuvole.. ma la stella nn c'era più... e lo so ci sono mille stelle nel cielo, ma so cosa valeva quella stella... siamo pieni di stelle nel nostro cielo, ma la stella più piccola e debole di tutte è quella che ci permette di vivere.. mai sottovalutare la forza delle cose piccole e luminose, spesso hanno più importanza di intere galassie..

e così mi ritrovo ora ad affacciarmi alla finestra inspirando aria diversa, fresca, strana, malinconica, frizzante.. ma l'importante è essere consapevole del fatto che se ti giri, la tua casa ed il tuo mondo sono ancora lì e forse l'indomani non serve affacciarsi alla finestra, ma serve contemplare quello che stai acquistando nel tuo mondo.. quelle persone che in sordina si sono messe dietro a tenerti e a sollevarti per farti vedere meglio la stella..... ora quella stella nn c'è più e mi ritrovo da solo su quella finestra... ma  la terra continua cmq a girare, perchè è scomparsa una stella, ma il sole che c'è intorno a me continua a far girare tutto..

Clafoutis ai frutti rossi con mandorle e cioccolato bianco

Ingredienti:
  • 180 gr di farina
  • 3 uova 
  • 100 gr di zucchero
  • 300 ml di latte
  • pizzico di sale
  • 600 gr di ciliegie
  • 200 gr di lamponi
  • 200 gr di fragole
  • 50 gr di cioccolato bianco
  • mandorle a scaglie q.b
Procedimento:
Tagliare la frutta e lasciarla macerare 30 min con metà dell zucchero.  A parte setacciate la farina cn lo zucchero e mescolate. Sbattete le uova con un frustino elettrico e un pizzico di sale. Aggiungete quindi le uova alla farina e mescolate delicatamente, aggiungete a filo il latte e continuate a mescolare.
Versate la frutta tagliata in una tortiera da 24 cm, aggiungete il cioccolato bianco a scaglie e versateci sopra il composto, coprite con delle mandorle a scaglie ed infornate per 40-45 minuti a 180°C





31 commenti:

federicodaros ha detto...

BUONA!!! voglio una fetta

Anonimo ha detto...

Finalmente sei tornato!!! E alla grande visto lo splendore di questo dolce. Che gola!!!
JD

Patrizia ha detto...

Finalmente sei tornato!!! Spero che tu stia bene...il resto è sicuramente molto importante ma è essenziale che tu sia sereno!!! Ottima questa clafoutis ed è solare come sei tu!!! Un bacione paperotto!!

Alda e Mariella ha detto...

Papero, non immagini quanto ci sei mancato, l'importante è che tu stia bene e soprattutto sia sereno!
Hai fatto un magnifico clafoutis,bravissimo come sempre!
Un abbraccio dalle tue Alda e Mariella

Cannella ha detto...

Bentornato caro!
purtroppo succede spesso di volare e poi ritrovarsi soli e smarriti, si vede che non era la metà della mela...ma per fortuna ci sono gli amici, i tuoi cari, la tua voglia di fare cose belle e buone come questa....bacio , compagno di sfide!

LAURA ha detto...

Ciao, bentornato anzi finalmente bentornato!!!
Spero tu abbia superato il momento difficile e sia pronto per nuovi sereni voli!!!
Questo meraviglioso e goloso dolce è senz'altro di ottimo auspicio!!!
Buon inizio settimana

Federica ha detto...

EVVIVAAAAAAAAAAAA! Quanto mi sei mancato paperotto ^__^ Le stagioni si alternano, una dietro l'altra, le nuvole offuscano il sole ma dopo il temporale torna sempre il sereno, anche più limpido e spendente di prima. E lassù nel cielo c'è sempre la tua stella che brilla, è lì che ti aspetta, aspetta che tu la trovi fra mille ma c'è ;)
Il mio primo clafoutis sì è limitato alle ciliegie. Oggi mi vuoi proprio affondare con questa sinfonia stra golosa di frutti rossi e cioccolato...biiiiiiiirbo :D! Un baciotto grande, ma grande eh?!?!?

Alvise Doris ha detto...

Ciao piccolo, non voglio commentare la situazione qui.....sono qui solo per questo fantastico dolce che mi ero solo immaginata mentre me lo raccontavi al telefono. Ti voglio un mondo di bene.....mamma! Bacio grande;)

Gianni ha detto...

Ciao Ale....duretto l'incarico che mi hai lasciato...ma tua mamma sta imparando bene!!! Adesso quando torni gli fai qualche lezione tu! Bono sto dolce...mi ispira e te lo copio! E adesso scervellati per il contest....non accetto scuse!!! Un bacio

nonna papera ha detto...

superba questa torta complimenti!

SingerFood e Chiccherie ha detto...

Tu sei tornato e noi..troviamo te e il tuo blog, con una ricetta della clafoutis che sembra deliziosa!
E' proprio nelle difficoltà che il blog potrebbe diventare terapeutico! ;)
Ci uniamo ai tuoi follower con piacere!

Francesca & Pietro di SingerFood & Chiccherie

http://singerfood.blogspot.com/

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesoro che belle parole che ci hai dedicato oggi....la stella magari nn c'è piu ma tutto continua ad eseerci e di stelle ne avrai da vedere amico mio.....il dolce poi è davvero uno spettaoclo una meraviglia...bacioni grandi Imma

♫ ♪ Anna ♫ ♪ ha detto...

Bentornato è bellissima bravo!!
Anna

elena ha detto...

Ciao Paperotto...ti aspettavo ...ottimo il tuo dolcetto, forza che di stelle ce ne sono tante, come è che diceva la pubblicità...milioni di milioni, un bacio ele

antonella ha detto...

carissimo papero, sono felice del tuo ritorno, ma non mi piace la tua tristezza e malinconia.
Cerca di stare sereno , vedrai che tutto passa e magari ti aspettano altri giorni felici con un' altra persona.
intanto sei tra di noi con una bellissima ricetta e domani......e' un altro giorno.....

speedy70 ha detto...

Bentornato Ale, e direi alla grande, con questa delizia, quanto mi piace!!!!!!

Cinzia ha detto...

Ciao!
Sono felice che dopo tante sofferenze ti sento positivo...Questo dolce è veramente un sogno!
Buona giornata e un abbraccio.

Anonimo ha detto...

grande Ale! Ti stimo tantissimo ..come "cuoco", ma soprattutto come uomo!!! e di uomini alla tua età ce ne sono veramente pochi. Soprattutto uomini in grado di ammettere le proprie emozioni e di superarle anche con l'aiuto degli altri!!! un abbraccio grande...Katia

neve di marzo ha detto...

mitica la claufoutis sempre deliziosa!supsul

Massaia Canterina ha detto...

Parole intense e preziose.
Ognuno a modo suo può cogliere una propria verità in quanto tu hai scritto.
Universali, san parlare dirette al cuore.

Non ti conosco ma mi hai toccato.
Un abbraccio
Elisa


PS: il dolce è uno splendido contorno, un'ottima nota che accompagna il tuo ritorno. Complimenti. Anche per il clafoutis.

Natalia ha detto...

Ciao, tu ritorni ed io scopro il tuo blog.
Tenerissimo post e buonissimo il dolce.

stefy ha detto...

ben tornato tra noi.......ci sei mancato con le tue fantastiche ricette....mi prenoto per una fetta di questa meraviglia dopo pranzo....baci

Aurore ha detto...

ciao, parole bellissime e emozioni vere. Anch'io guardo il cielo e cerco la mia stella, speriamo che dietro le nuvole ci sia ... buonissimo il clafoutis!! A presto

la creatività e i suoi colori ha detto...

Sei tornato in grande stile! Complimenti per il dolce, decisamente molto invitante. A presto

maria luisa ♥ ha detto...

Molto ghiotta la ricetta e molto toccante il post, ne abbiamo già parlato...non voglio dirti altro, sei un ragazzo sensibilissimo e dolcissimo...vedrai che ci saranno tantissime altre stelle per te....

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Tesoro ho indetto un contest con Illa "La perla della cucina italiana" e mi piacerebbe tanto se tu partecipassi, mi raccomando ti aspetto e per tutti i dettagli passa dal mio blog!!Bacioni,Imma

Ros ha detto...

complimenti per questo dolce...mi sa che prenderò in prestito la tua ricetta :-)

Francesco82 ha detto...

Ciao Paperotto, mi sono commosso leggendo la tua prefazione, ti capisco benissimo e so' cosa significa cercare una stella che ha illuminato la tua vita e poi per un qualsivoglia motivo è sparita lasciando un vuoto attorno a te!!
Non disperare sei una persona bellissima dentro e fuori per cui non aver paura ci saranno altre stelle che illumineranno la tua strada e la tua vita!!!
Dhyetto questo, i miei complimenti per la meravigliosa ricetta e bentornato tra noi!!
ci sei mancato!!!
Un bacio
Francesco

Crysania ha detto...

Ciao Papero!!!
Ho letto solo ora il tuo post e mi ha molto colpita. Le tue parole sono sincere e piene di sentimento. Sono anche bellissime, seppur tristi.
So cosa vuol dire non trovare più la propria stella e il senso di smarrimento che si prova.
Ma ti posso anche giurare che, quando meno te lo aspetti, scoprirai che un'altra stella, molto più luminosa e splendente, ti orbiterà intorno e non vi separerete mai più!

Ti abbraccio forte forte!

Ah, ovviamente la torta è meravigliosa, ma questo già lo sai! :)

sississima ha detto...

Molto goloso questo dolce! CIAO SILVIA (con l'occasione mi sono unita ai tuoi lettori fissi)

Mari e Fiorella ha detto...

Il dolce mi piace molto.....Per il resto mia figlia che ha 20 anni,ha scritto su una foto....Ho vissuto un sogno credendo fosse vero......Buona domenica!!!!!